Dobble

dobble_product.jpg

Attenzione

Inibizione

Esplorazione visiva

Visuopercettive e visuospaziali

Denominazione

Introduzione

COS'È: Gioco di riconoscimento visivo con carte.

 

SCOPO: Trovare l’unico simbolo uguale tra due carte.

COSA NE PENSIAMO: Gioco molto diffuso e che ha buona presa con molti bambini perché non richiede una grande preparazione. In quanto immediato e coinvolgente, permette di avvicinare allo stesso tempo fasce d’età differenti.
Il gioco comprende cinque varianti, spiegate nelle istruzioni.

AUTORE: Denis Blanchot

EDITORE ITALIANO: Asmodee

CONTENUTO DELLA CONFEZIONE:

Carte rotonde con 8 simboli colorati ciascuna (55)

 

ETÀ CONSIGLIATA SULLA CONFEZIONE: 6+

ETÀ 0-99: 5+ con facilitazioni

TEMPO INDICATO SULLA CONFEZIONE: 15'

TEMPO 0-99: 10’+

Guida operativa

0-99 INTRODUCE IL GIOCO

  1. Prima di scegliere una delle cinque varianti presentate dai creatori nelle istruzioni, per familiarizzare con il gioco, presentiamo due carte e cerchiamo il simbolo in comune.
  2. Guardiamo e denominiamo insieme i simboli meno conosciuti.

CONSEGNA

«Dobbiamo trovare l’unico simbolo uguale tra due carte. Ricorda che c’è sempre un simbolo uguale! Quando l’hai trovato devi dire il suo nome e prendere la carta prima degli altri.»

Funzioni esecutive

ATTENZIONE

  • Ridurre n° di carte del mazzo in modo che la partita duri meno e quindi facilitare il mantenimento dell’attenzione per un tempo prolungato.
  • Giocare con una modalità non competitiva in modo da ridurre la precipitosità in fase di pianificazione.

INIBIZIONE

Non sono ancora state individuate mediazioni efficaci rispetto alle regole del gioco proposte dall’autore.

Abilità coinvolte

N.B. Alcune mediazioni sono trasversali.

ESPLORAZIONE VISIVA

Invitare il giocatore a esplorare attentamente i simboli presenti riducendo il ritmo incalzante del gioco in modo da favorire l’esplorazione sistematica.

ABILITÀ VISUOPERCETTIVE - VISUOSPAZIALI

Se il giocatore fatica a trovare i simboli uguali, proporre una delle seguenti strategie:

  • Analizzare le figure per colore (es. «guardiamo solo i simboli gialli di entrambe le carte… ci sono due simboli uguali?»);
  • Avvicinare e ruotare le carte in modo da favorire il riconoscimento percettivo.

DENOMINAZIONE

  • Lasciare più tempo per favorire il recupero lessicale del simbolo da denominare.
  • Prima di cominciare la partita, denominare insieme tutti i simboli meno conosciuti.

Proposte per reinventare il gioco

DOWNLOAD CARTA GIOCO PDF

Scarica la Carta Gioco