Dottoressa non ho tempo!

Image

Spesso mi sento dire dalle mamme “dottoressa non ho tempo!”. 

Non sono una mamma, ma capisco e so benissimo che spesso non abbiamo nessuna facilitazione lavorativa e conciliare il tutto può essere difficile, quindi da qui nasce qualche piccolo spunto. Magari non sarà possibile farlo sempre ma si può provare!

“Devo preparare la cena e adesso non possiamo giocare”... chi l’ha detto?

Magari non possiamo chiamarli veri e propri giochi, ma vi assicuro che se i bimbi sono coinvolti vi seguiranno senza problemi divertendosi!

Ecco alcuni esempi:

Se state tagliando la verdura (tipo delle zucchine, delle carote o delle melanzane) chiedete al vostro bimbo di mettere in padella le rondelle o i pezzettini uno accanto all’altro senza lasciare nemmeno uno spazietto! Se va a scuola e sa contare potete chiedergli di tenere il conto di quelli che ha già messo e di non farsi scappare i numeri!

Successivamente potete chiedergli di mettere un pezzetto di mozzarella e un pezzetto di pomodoro per ogni rondella mentre voi state finendo di affettare. Vi sembrerà strano, ma già con queste attività state allenando l’esplorazione visiva, le abilità manuali e le abilità legate al numero e al calcolo!

Se quest’attività vi sembra noiosa potete movimentarla facendo comparire a sorpresa un dinosauro giocattolo, o un qualsiasi personaggio dispettoso, al suono del timer. Il dinosauro è molto affamato, bisogna fare in fretta a terminare la ricetta altrimenti ruberà dei pezzetti di mozzarella!

Questo semplice esempio ci ricorda che non è necessario possedere strumenti specifici o realizzare mirabolanti avventure per riuscire a creare piccole occasioni di crescita in un contesto motivante e affettivamente significativo. Cerchiamo di offrire uno spazio piacevole e di condivisione in cui permettere ai più piccoli di essere coinvolti con le loro competenze.

Grembiuli in mano?

Aspettiamo curiose le vostre ricette!

Articoli Recenti

TAG Frequenti

Nessun tag trovato.